Crea sito

Lo Statuto

Atto costitutivo e Statuto
del Comitato Genitori
della Scuola Primaria Salvo D’Acquisto e Materna Gianni Rodari 
facenti parte dell’Istituto Comprensivo “Mestica” di Macerata


 
Oggi 29 novembre 2013 ore 18:15, l’Assemblea dei Genitori della Scuola Primaria Salvo D’Acquisto e Materna Gianni Rodari, facenti parte dell’Istituto Comprensivo “Mestica” di Macerata,
- considerato che
il Comitato Genitori è uno degli organi che consente la partecipazione dei genitori nella scuola;
che il Comitato Genitori è un soggetto al quale la normativa vigente (Art.15 comma 2 DL. 297/94 T.U. e art. 3 comma 3 DPR 275/99) riconosce la possibilità di esprimere proposte e pareri, anche per il miglioramento del Piano dell’Offerta Formativa della scuola,
delibera
la costituzione del Comitato Genitori della Scuola Primaria Salvo D’Acquisto e Materna Gianni Rodari ed approva il seguente Statuto.
*** ***
1) Costituzione del Comitato.
E’ costituito il Comitato Genitori della Scuola Primaria Salvo D’Acquisto e Materna Gianni Rodari di Macerata Via Francesco Panfilo 48.
Il Comitato è composto:
- dai rappresentanti di classe della Scuola Primaria Salvo D’Acquisto;
- dai rappresentanti di classe della Scuola Materna Gianni Rodari;
- dai genitori degli alunni della Scuola Salvo D’Acquisto e Gianni Rodari che richiedano di farne parte.
Con l’autorizzazione della Direzione Scolastica, il Comitato Genitori elegge la propria sede fisica presso la Scuola Primaria Salvo D’acquisto di Macerata in Via Panfilo n. 48
Le riunioni del Comitato possono avversi anche in luoghi diversi dalla sede scolastica.
2) Funzione, scopo, natura delle attività del Comitato.
Il Comitato Genitori ha lo scopo di compiere, senza fini di lucro ed in modo volontario, spontaneo e gratuito, attività utile ad un ottimizzazione delle attività formative della comunità scolastica e nel rispetto delle mete educative fissate dalla Scuola.  
Si propone di:
- rafforzare la collaborazione dei genitori e lo scambio di informazioni tra questi e le altre componenti della Scuola (Organi scolastici, Direzione didattica, Corpo Insegnante, ecc.);
- fornire tutti quegli apporti che potranno migliorare ed accrescere l’esperienza scolastica degli alunni tenendo conto in particolare delle istanze emerse dai Consigli di Classe e dalle Assemblee dei Genitori;
- fornire i propri apporti concreti per l’eventuale soluzione delle varie problematiche legate alla vita scolastica in generale (servizio mensa, pre-scuola e post-scuola, manifestazioni varie, ecc.)  in virtù delle carenze, deficienze ed esigenze segnalate dagli Organi della Scuola;

- delineare modalità operative che possano consolidarsi nel tempo di modo che il Comitato Genitori  possa utilmente operare nonostante il ricambio dei membri che via via ne faranno parte;
- promuovere ogni iniziativa atta al miglioramento Piano dell’Offerta Formativa della Scuola;
Il Comitato Genitori intende adoperarsi nell’ambito della Scuola mediante:
- proposte ed iniziative ritenute le più opportune ai predetti scopi (incontri, conferenze, dibattiti, iniziative sportive, ludiche, etc.); le quali potranno essere realizzate con modalità consone al contesto scolastico in cui si collocheranno.
La promozione e/o la realizzazione delle predette iniziative culturali, sportive, ludiche così come l’eventuale apporto, in donazione, alla Scuola Salvo D’acquisto e Gianni Rodari di strumenti o attrezzature scolastiche, verranno effettuate sempre nell’ottica di agevolare o incrementare l’utilità educativa che gli alunni possano trarre dall’ambito scolastico, anche per via del miglioramento degli spazi a disposizione e delle attrezzature utilizzate.
3) Rappresentanti del Comitato Genitori e regole operative.
Presidente del Comitato dei Genitori è il Presidente dell’Assemblea dei Genitori, eletto, a maggioranza relativa dei presenti, dai genitori e rappresentanti di classe riuniti in Assemblea.
L’Assemblea nomina anche il Segretario ed il Tesoriere del Comitato Genitori.
Il Presidente ed il Segretario hanno il compito di promuovere e coordinare le attività del Comitato; il Tesoriere cura l’aspetto di gestione dei fondi del Comitato.
Il Presidente:
- rappresenta il Comitato dei Genitori;
- convoca con adeguato anticipo e presiede le Assemblee dei genitori degli alunni e le riunioni del Comitato Genitori;
- fissa l’ordine del giorno delle Assemblee e delle riunioni del Comitato tenendo conto anche delle istanze raccolte dai rappresentanti di classe e dai genitori;
- sulla base di quanto emerso dalle Assemblee dei genitori e dalle riunioni del Comitato, propone le istanze ed iniziative del Comitato Genitori agli organi collegiali della Scuola ed alle realtà esterne (Comitati Genitori di altre scuole, Comune, Enti Locali);
- designa e coordina i genitori disponibili ad occuparsi di specifiche iniziative (gruppi di lavoro, gruppi di studio, commissioni mensa, feste, biblioteca, ecc.);
- fissa almeno una Assemblea annuale di tutti i genitori per esporre le attività compiute dal Comitato Genitori, il consuntivo delle entrate e delle spese e raccogliere le istanze per le successive iniziative da perseguire;
- in occasione della nomina di un nuovo Presidente, illustra a questi il funzionamento del Comitato Genitori e le relazioni già avviate in modo da consentire la continuità dell’attività del Comitato Genitori della Scuola.
Il Segretario:
- collabora nelle attività del Presidente e lo sostituisce in caso di sua impossibilità;
- divulga tra i genitori degli alunni le attività compiute dal Comitato Genitori anche al fine di sensibilizzare la partecipazione dei genitori al Comitato;
- predispone i verbali delle Assemblee dei Genitori e del Comitato Genitori
Il Tesoriere:
- raccoglie in un apposito libretto bancario, sul quale ha la firma unitamente al Presidente, i fondi provenienti dai genitori o dalle iniziative realizzate dal Comitato e li destina alle spese indicate dal Presidente sulla base delle decisioni assunte nelle riunioni del Comitato Genitori;
- predispone il rendiconto annuale delle attività e spese sostenute.
Presidente, Segretario e Tesoriere durano in carica un anno ma possono essere rieletti dall’Assemblea annuale dei Genitori.
Sono eleggibili alle predette cariche i genitori degli alunni frequentanti la scuola primaria Salvo D’acquisto e materna Gianni Rodari .
L’Assemblea dei Genitori può essere convocata, eccezionalmente, anche dal Segretario o dal Tesoriere, laddove vi siano particolari ragioni per la rimozione o sostituzione del Presidente.
4) Validità delle riunioni, approvazione delle riunioni e diritto di voto
Le riunioni del Comitato Genitori, sono valide a tutti gli effetti, qualsiasi sia il numero dei presenti. Sono approvate le delibere che abbiano ricevuto il voto favorevole della maggioranza relativa dei presenti con diritto di voto.
Nelle assemblee del Comitato Genitori, hanno diritto di voto tutti i genitori che partecipano all’assemblea, con un massimo di un voto per ogni bambino frequentante.
5) Raccolta di fondi e regole di gestione.
I fondi per finanziare le specifiche iniziative o per le donazioni a favore della Scuola primaria Salvo D’Acquisto e materna Gianni Rodari verranno reperiti mediante:
- il ricavo ottenuto dalle iniziative (feste, mercatini, lotterie, pesche ecc.) organizzate dal Comitato Genitori;
- eventuali contributi volontari versati dai Genitori o da terzi.
Nell’utilizzo dei fondi del Comitato Genitori vanno privilegiati i seguenti criteri:
- nessuna iniziativa può essere organizzata a spese del Comitato Genitori se non vi siano in cassa le sufficienti risorse economiche necessarie a sostenerne i costi;
- deve prevedersi l’accantonamento di una quota non superiore al 30% dei fondi disponibili alla fine dell’anno scolastico per eventuali iniziative che siano ripetitive negli anni o che convenga distribuire su più anni;
- salvo che per la quota accantonata, i fondi risultanti dal rendiconto vanno preferibilmente utilizzati in iniziative da realizzarsi entro l’anno scolastico successivo;
- i fondi del Comitato Genitori vanno utilizzati per iniziative la cui utilità per gli alunni sia condivisa anche dalla Dirigenza scolastica e dal Corpo insegnante;
- di fronte a più alternative di spesa va privilegiata la scelta che si presenta più utile per la generalità degli alunni.
- per la raccolta fondi il comitato dovrà aprire un conto corrente o libretto (postale o bancario) con firma congiunta del Presidente e del Tesoriere, la prima apertura dovrà essere deliberata dall’assemblea.
6) Pubblicità e modifica dello Statuto del Comitato Genitori Scuola primaria Salvo D’Acquisto e materna Gianni Rodari.
Al presente Statuto viene data pubblicità mediante affissione nei locali scolastici, pubblicazione nel sito web della Scuola e trasmissione alla Direzione Didattica, al Collegio dei Docenti ed al Consiglio di Istituto.
Il presente Statuto potrà essere successivamente modificato dalla maggioranza qualificata dei tre quarti dei genitori presenti all’apposita Assemblea dei Genitori convocata con specifico ordine del giorno.
L’Assemblea dei Genitori della Scuola primaria Salvo D’Acquisto e materna Gianni Rodari riunita nell’odierna seduta del 29 NOVEMBRE 2013 elegge,
all’unanimità, mediante alzata di mano:
LEOMBRUNI ROMINA   per la carica di Presidente,
IANNETTI DELIA    per la carica di Segretario,
GIOVANNINI SUSANNA   per la carica di Tesoriere,
del Comitato Genitori della Scuola primaria Salvo D’Acquisto e materna Gianni Rodari facente parte dell’Istituto Comprensivo “Mestica” di Macerata
Tenuto conto della data in cui viene effettuata la presente riunione, gli eletti rimarranno in carica sino alla prossima Assemblea dei genitori che verrà convocata ad avvio del nuovo anno scolastico (2014/2015); per quella occasione si riproporrà all’ordine del giorno la nomina dei rappresentanti del Comitato Genitori.

Il Presidente in carica